Santa Caterina Azienda Agricola

Chi siamo
  

L’azienda agricola Santa Caterina è costituita da circa 12 ettari, di cui 6,5 a vigna e circa un ettaro a ulivi. Le pratiche di conduzione dei terreni sono volte a preservarne la fertilità mediante inerbimenti, semine per periodici rinnovamenti delle erbe, apporti di sostanze compostate e altre pratiche volte a favorire la vitalità del suolo. Mentre i trattamenti per contenere le malattie fungine delle piante sono a base di rame e zolfo. Da circa quindici anni si seguono in campagna i principi e le pratiche dell’agricoltura biodinamica. Il lavoro in cantina è conseguentemente orientato al massimo rispetto dell’uva e del vino, senza uso di prodotti enologici, eccetto modeste dosi di anidride solforosa in fase di vinificazione e prima dell’imbottigliamento, e non sempre.
Oltre alla naturale priorità riservata al Vermentino, in vigna si sta lavorando al recupero di alcuni vecchi ceppi (Merla, Albarola), ma anche alla selezione di quelle uve che sembrano esprimere al meglio la vocazione di questo particolare territorio ligure (Ciliegiolo, Sangiovese, Merlot).

Andrea Kihlgren conduce dal 1990 i tre poderi che fanno parte dell’azienda, proveniente per parte di madre dalla famiglia Picedi Benettini: Giuncàro (terrazza alluvionale sabbioso-ciottolosa di Ha 0,7), Ghiarétolo (superficie pianeggiante di Ha 1,8 terreno alluvionale sabbioso-ciottoloso) e Santa Caterina (superficie collinare di Ha 4,5, terreno alluvionale di argille rosse), il più esteso, dove hanno sede la cantina e gli altri edifici aziendali.